CETEM ospita il secondo meeting del Progetto Europeo Signed Safety

Questa iniziativa favorirà la comunicazione nell’ambiente di lavoro tra dipendenti, a prescindere dalle loro abilità uditive ed espressive.

 

 

CETEM, il “Centro tecnologico del mobile e del legno della Regione di Murcia” ha ospitato il secondo meeting del team internazionale del progetto Europeo SSaW (Signed Safety at Work), nell’ambito “Strategic Partnerships” del Programma Erasmus+. Il meeting si è tenuto lo scorso Aprile nella sede del CETEM, dove i partner hanno affrontato sfide e opportunità future.

SSaW si propone di realizzare un glossario basto sulla Lingua dei Segni composto di circa 200 parole e frasi sul tema Sicurezza&Salute, per facilitare la comunicazione sul luogo di lavoro a prescindere dalle abilità uditive e linguistiche dei lavoratori. Lavoratori sordi, sordastri e stranieri rappresentano i principali gruppi target che usufruiranno del potenziamento della comunicazione nell’ambiente di lavoro.

Finalità principale è offrire maggiori opportunità e inclusione nel mercato del lavoro, con particolare attenzione ai settori della manifattura e dell’edilizia. Secondo la Direttiva su Salute&Sicurezza, questi settori sono quelli che riportano i maggior casi di sordità come malattia professionale. SSaW aiuterà i datori di lavoro a garantire salute e sicurezza sul luogo di lavoro e i lavoratori a percepire un ambiente sicuro e protetto, in particolar modo se hanno delle difficoltà uditive.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) riporta che più del 5% della popolazione mondiale soffre di perdita dell’udito. Causa principale è l’esposizione a livelli eccessivi di rumore causati dai macchinari, utilizzati proprio nei settori edilizio e manufatturiero.

Per questa ragione, il progetto si propone i seguenti traguardi: un Glossario in Segni con parole e frasi frequentemente utilizzate nei settori dell’edilizia e manufatturiero nell’ambito di Salute&Sicurezza; un Glossario on line disponibile con un’applicazione; un programma E-learning composto da un corso online in forma di questionario e simulazioni scenario-based; linee guida sulla diversità in tema di Salute&Sicurezza per rendere la Lingua dei Segni più accessibile.

Durante il meeting i partner hanno presentato il prodotto dell’Intellectual Output 1 Sign Vocabulary for Health and Safety per poi progettare gli step successivi del progetto. Il prossimo meeting del progetto sarà ospitato dall’Istituto Statale per Sordi a Settembre.

Il team SSaw è compost di sette partner dal Regno Unito, dall’Italia, dall’Austria, dalla Spagna e dalla Repubblica Ceca: Università di Wolverhampton (UoW), Istituto di Ricerca per la Sicurezza sui luoghi di lavoro (VUBP), Università di Kalgengìfurt (UNI-KLU), Searchlighter Services Ltd (SSL), Centro tecnologico del mobile e del legno della Regione della Murcia (CETEM), Istituto Statale Sordi di Roma (ISSR) e Bellyfeel Media Limited (BFM). Il progetto ha una durata complessiva di 30 mesi e un budget di € 374.736,00.

About the author